top of page

Sa., 20. Juli

|

San Quirico d'Orcia

Forme nel Verde: dal 20 luglio al 3 novembre, Comfort Zone a cura di Stefania Vichi

Forme nel Verde è l’appuntamento organizzato del Comune di San Quirico d’Orcia capace di attrarre e proporre i più importanti artisti e i giovani talenti contemporanei italiani e internazionali.

I biglietti non sono in vendita
Scopri gli altri eventi
Forme nel Verde: dal 20 luglio al 3 novembre, Comfort Zone a cura di Stefania Vichi
Forme nel Verde: dal 20 luglio al 3 novembre, Comfort Zone a cura di Stefania Vichi

Zeit & Ort

20. Juli 2024, 09:00 – 03. Nov. 2024, 19:00

San Quirico d'Orcia, 53027 San Quirico d'Orcia SI, Italia

Über die Veranstaltung

Forme nel Verde 2024, giunta allo storico traguardo di 53 edizioni, ospiterà dal 20 luglio al 3 novembre 2023, agli Horti Leonini e nei consueti luoghi storici espositivi, ospiterà sculture di artisti di fama internazionale.

Sarà Stefania Vichi la protagonista della 53esima edizione di Forme nel Verde. E’ lei l’artista scelta da Carlo Pizzichini, curatore e direttore artistico della mostra, per caratterizzare con le sue 20 opere inedite, tra sculture, video e installazioni, il percorso espositivo di quest’anno.

La mostra Comfort Zone  attraversa le vie e le piazze del centro storico di San Quirico, nel suggestivo paesaggio della Val d’Orcia, e si sviluppa nel palcoscenico naturale degli Horti Leonini, nelle sale di Palazzo Chigi e di fronte alla Collegiata romanica della città

Stefania Vichi è nata nel 1986 a Perugia, dove vive e lavora. Diplomata in danza classica e avvocato, negli ultimi anni si è dedicata completamente all’arte. Come in una performance, Stefania Vichi crea sempre una relazione tra la sua figura e le sue opere, documentando le stesse attraverso immagini che la ritraggono come parte integrante del suo lavoro. Abbigliata e interprete della sua poetica, Vichi racconta come l’opera appartenga all’artista e l’artista alla sua opera. La sua abilità nel mescolare la sua arte con abiti sfarzosi, accessori improbabili come guanti di plastica, salvagenti e secchielli, vistosa bigiotteria, mette in luce una Stefania Vichi capace di unire l’arte all’estetica e al glamour contemporaneo.

I suoi lavori citano l’estetica barocca. In particolare, le forme scultoree dei Lex Italica, veri virtuosismi barocchi, sono caratterizzate dal movimento di un panneggio che percorre l’opera e ne crea la sua singolare plasticità. Il primo approccio alle opere di grandi dimensioni avviene nel 2015, su richiesta di uno studio di architettura di Milano. Grazie a questa produzione, sono seguite commissioni, esposizioni e mostre nazionali e internazionali. Stefania Vichi ha esposto a Montecarlo, a Hong Kong e, in Italia, le sue opere sono state scelte dal critico Achille Bonito Oliva.

È tra le più longeve mostre d’arte italiane. Forme nel Verde nasce nel 1971, da un’intuizione di Mario Guidotti, collezionista, appassionato d’arte e conoscitore dell’arte moderna e contemporanea ed è la prima mostra in Italia a proporre le visioni della Land Art, quella forma di arte in cui la scultura interagisce con lo spazio e con il paesaggio.

Diese Veranstaltung teilen

bottom of page